AUTORI / AUTRICI / OSPITI 2018

Stefano Allievi

È nato a Milano nel 1958. È un sociologo e giornalista, appassionato di poesia.
Laureato in Scienze Politiche all’Università di Milano, nel 1997 ottiene il dottorato in Sociologia all’Università di Trento. Diventa professore di Sociologia a Padova, dove insegna anche Pluralismo sociale e conflitti culturali presso il corso di laurea magistrale in “Culture, formazione e società globale” e dove dirige il “Master sull’Islam in Europa” e il “Master in Religions, Politics and Citizenship”.
È membro del Consiglio per le relazioni con l’Islam, presso il Ministero dell’Interno. Fa parte del comitato scientifico del Festival Vicino/Lontano di Udine. La sua ricerca si focalizza su temi quali immigrazione, mutamento culturale e religione. Nel 2018 ha pubblicato “Immigrazione. Cambiare tutto” (Laterza).

Giovedì 28/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Immigrazione. Cambiare tutto” (Laterza)

 

Piero Angela

Piero Angela, nato a Torino nel 1928, è autore di numerosi programmi televisivi dedicati alla scienza, alla storia e all’economia, fra i quali «Quark» e «Superquark». Ha scritto innumerevoli libri, tradotti in varie lingue, sugli argomenti più disparati: dalla biologia alla psicologia, dalla fisica agli sviluppi tecnologici, dai sistemi complessi all’evoluzione umana, dall’astrofisica ai problemi ambientali, fino ai suoi ultimi bestseller, tutti editi da Mondadori: Ti amerò per sempre (2005), Energia – La sfida del secolo (2006), Perché dobbiamo fare più figli (2008), A cosa serve la politica? (2011), Viaggio dentro la mente (2014) e Tredici miliardi di anni (2015). Nel corso della sua lunga carriera, grazie alla sua opera di divulgazione scientifica, Angela ha ottenuto numerosi riconoscimenti (fra cui dieci lauree honoris causa), sia nel nostro Paese che all’estero; tra quest, particolarmente prestigioso è il premio Kalinga dell’UNESCO. Nel 2002 riceve la medaglia d’oro per la cultura dall’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.

 

Sabato 30/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Mondadori)

Alfredo Antonaros

Scrittore e giornalista enogastronomico. È nato in Eritrea nel 1950 e si è trasferito in Italia a sei anni. Laureatosi a Bologna, ha diretto il Teatro Comunale di Imola per diversi anni.
Dal 2000 ha iniziato ad occuparsi di televisione, collaborando all’apertura di Gambero Rosso Channel, dove ha condotto “Il Pappafreud” (2001) ed una versione enogastronomica del Canto di Natale di Dickens.
Ha pubblicato romanzi e saggi. Nei primi parla di esilio ed emigrazione. Tra questi: “Tornare a Carobel” (1984), “Maho: storia di cinema e petrolio” (1987), editi da Feltrinelli. Nei saggi scrive dell’evoluzione sociale e culturale del cibo, ad esempio in “Storia universale del vino” (Pendragon).
Ha scritto anche drammaturgie come “Brancaleone” riprodotta al teatro stabile delle Marche nel 1988 e premiata.

Giovedì 28/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Di cuore e di coraggio. La mia storia, la mia cucina” (Giunti) di Antonia Klugmann

Vincenzo Bagnoli

È nato a Bologna nel 1967, dove vive tuttora. Redattore della casa editrice “Il Mulino” e fondatore della rivista letteraria “Versodove”. Ha pubblicato saggi di critica letteraria tra cui “Contemporanea” (Esedra 1997), “Letterati e massa” (Carocci 2000) e “Lo spazio del testo” (Pendragon 2003). È autore di poesie riunite nelle raccolte “33 giri stereo LP” (Gallo & Calzati 2004), “FM – Onde corte” (Bohumil 2007), Deep Sky (d’If 2008) e “Offscapes. Beyond the Limits of Urban Landscapes” (Trafika Europe 2016). I suoi versi sono anche apparsi in riviste, blog, siti e webzines. Ha suonato in una rock band e scritto i testi dell’album Bologna ’67-77 di Stratten e della graphic novel “Outlandos” di Elena Guidolin. Ha collaborato a film documentari prodotti da Home Movies e Mammutfilm.

Giovedì 28/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Voci della poesia contemporanea: gli editori di poesia.

Marino Bartoletti 

Giornalista sportivo e conduttore televisivo, nato a Forlì nel 1949. Si è laureato in giurisprudenza.
Ha iniziato l’attività giornalistica nel 1968 al Resto del Carlino. Ha lavorato per il Giorno, seguendo manifestazioni sportive. Nel 1982 diventa prima firma per le riviste Autosprint, Motosprint e Guerin Sportivo. Ha fondato Calcio 2000, Goal e Solocalcio. Ha diretto la sezione Sport dell’Enciclopedia Treccani ed ha ideato l’Enciclopedia Panini del calcio italiano.
Per la RAI ha condotto Il Processo del Lunedì e la Domenica Sportiva. Nel 1993 ha ideato il talk-show Quelli che il calcio, condotto da Fabio Fazio. Ha realizzato molti documentari per “La storia siamo noi-Rai Edu”, tra cui “Pantani, l’uomo che sfidò gli Dei”. È autore di “Bar Toletti. Così ho sfidato face book”, un almanacco di storie mai ascoltate tratte dalla sua seguitissima pagina facebook. È commentatore per il Giro d’Italia, la Champions League, i campionati europei e mondiali di calcio e i giochi olimpici.

Mercoledì 27/6, ore 21.15, Piazza XX settembre- Presentazione “Bar Toletti. Così ho digerito Facebook” (Minerva)

Letizia Battaglia

Fotografa e fotoreporter di fama mondiale. È nata a Palermo nel 1935.
Nel 1969 inizia la collaborazione con il giornale Ora di Palermo e trasferendosi poi a Milano, con testate locali. Ritornata a Palermo fonda un’agenzia fotografica e documenta gli anni di piombo, diventando “fotografa della mafia” e di altri aspetti della sua città natale. Alcuni scatti furono utilizzati per il processo Andreotti. Ha ricevuto il Premio Eugen Smith (1985) e il Mother Johnson Achievement for Life (1999) ed un riconoscimento dal New York Times (2017).
Nel 1979 ha fondato il Centro di Documentazione “Giuseppe Impastato”. È stata consigliera comunale con i Verdi, assessore del comune di Palermo con la giunta Orlando e vicepresidente della Commissione Cultura nell’XI Legislatura.

Giovedì 28/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Imperi criminali. I beni confiscati e il fallimento dello Stato” (Melampo) di Attilio Bolzoni

Attilio Bolzoni

Giornalista di Repubblica. È nato a Santo Stefano Lodigiano nel 1955, ha vissuto a Palermo come corrispondente fino al trasferimento in Iraq. Nel 1988 fu arrestato per violazione del segreto istruttorio dopo aver pubblicato le confessioni di un pentito, ma fu poi amnistiato.
Nel 2009 ha ricevuto il premio “È giornalismo” per il suo impegno costante nel raccontare di mafia e Sicilia. Ha pubblicato diversi libri: “La giustizia è cosa nostra” e “Rostagno: un delitto tra amici” con Mondadori; “Il Capo dei Capi” e “Parole d’Onore” con BUR-Rizzoli; la collana “Mafie” con Melampo.
Da “Il Capo dei Capi” è stata tratta l’omonima fiction tv, incentrata su Totò Riina. Inoltre ha collaborato alla sceneggiatura della miniserie “Paolo Borsellino” ed ha realizzato il docufilm “Silencio”.

Giovedì 28/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Imperi criminali. I beni confiscati e il fallimento dello Stato” (Melampo)

Vito Bonito

.È nato nel 1963. Vive a Bologna. È redattore di “Versodove”. Nel 2015 ha vinto il premio nazionale Elio Pagliarani con il libro “Soffiati via” (Il ponte del sale, Rovigo).
Ha pubblicato libri poetici tra cui Campo degli orfani (Book, 2000 – finalista al premio Metauro). È presente in “Parola Plurale. Sessantaquattro poeti italiani fra due secoli” (Sossella, 2005). In ambito critico ha pubblicato diverse opere come Le parole e le ore. Gli orologi barocchi: antologia poetica del Seicento (Sellerio, 1996); Il canto della crisalide. Poesia e orfanità (Clueb, 1999); Pascoli, (Liguori, 2007). Ha collaborato, con introduzione e commento ai testi dei poeti contemporanei, all’antologia Poesia del Novecento italiano (vol. II), a cura di N. Lorenzini (Carocci, 2002). Ha scritto saggi su Samuel Beckett, Antonin Artaud, Eugenio De Signoribus, sulla Socìetas Raffaello Sanzio, il cinema di Artur Aristakisjan, Werner Herzog e Harmony Korine, Gaspar Noè.

Sabato 30/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Nel nosocomio, Effigie / Crolli, Dei Merangoli” di Rosaria Lo Russo

Silio Bozzi

Laureato in giurisprudenza, è esperto in materie criminalistiche e insegna tecniche investigative applicate presso l'”Alma mater studiorum” alla facoltà di scienze politiche di Bologna. Presta servizio presso il Gabinetto interregionale per le Marche e l’Abruzzo con la qualifica di Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, sede di Ancona. Da molti anni è consulente dei principali scrittori di genere “noir” e polizieschi italiani, come Carlo Lucarelli, Andrea Camilleri, Marco Vichi. Autore e co-protagonista di trasmissioni televisive (“Mistero in blu” su Raidue, “Blu notte” su Raitre, “S.K. predatori di uomini” su Italia1), consulente e perito presso le principali procure della Repubblica. Collabora con Carlo Lucarelli per le ricostruzioni storico-criminali di “Blu Notte” e di Andrea Camilleri per i suoi romanzi. Recentemente nominato alla guida della struttura investigativa della polizia con sede nella questura di Pesaro.

Sabato 30/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Edizione Oscar Mondadori) di Piero Angela

Francesca Brunetti

Francesca Brunetti è nata nel 1963 a Firenze, città in cui si è laureata in Lingue e letterature straniere moderne. E’ responsabile della biblioteca dell’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, dove partecipa anche alle attività di diffusione della cultura scientifica. Da più di un decennio si occupa di letteratura per ragazzi collaborando con LibeR, con riviste di comunicazione scientifica e scrivendo libri per ragazzi, tra i quali La casa in forma: abitare con l’efficienza energetica (Idest, 2014), finalista al premio Un libro per l’Ambiente 2015. Per Sinnos è coautrice degli albi illustrati: Storie dei cieli del mondo (2009) e Come catturare il sole (2015) e autrice di Una ragazza in cima (2017), finalista al premio ITAS libro di montagna nel 2018. Nel 2016 ha tradotto un racconto inedito di A.I. Kuprin, L’Elefante, per Topipittori.

Domenica 1/7, ore 17, Mediateca Montanari Memo- Presentazione “Una ragazza in cima” (Sinnos)

Massimo Cacciari 

Filosofo, accademico e politico. È nato a Venezia nel 1944.
Laureatosi in Filosofia all’Università di Padova, è professore emerito all’Università San Raffaele di Milano dove insegna Pensare filosofico e metafisico. Il suo pensiero si focalizza sulla crisi della razionalità moderna che, incapace di cogliere il senso ultimo del reale, ha abbandonato la ricerca dei fondamenti del conoscere. Tra i suoi libri più recenti vi sono: per Adelphi “Il potere che frena” (2013), “Labirinto filosofico” (2014); per il Mulino “Occidente senza utopie” (2016) con P. Prodi; “Generare Dio” (2017).
Dal 1993 al 2000 e dal 2005 al 2010 è stato sindaco di Venezia. Durante i due mandati si è occupato di architettura dando l’idea per il ponte Calatrava e restaurando Palazzo Grassi e Punta della Dogana.

Venerdì 29/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Generare Dio” (Il Mulino) e collana “Icone, Pensare per immagini” (Il Mulino)

 

Mario Capanna 

Mario Capanna nasce nel 1945 in provincia di Città di Castello. Laureato in filosofia all’Università Statale (dopo l’espulsione dalla Cattolica a seguito delle lotte degli studenti), è attualmente presidente della Fondazione Diritti Genetici, scrittore, giornalista pubblicista, coltivatore diretto, apicoltore. Leader studentesco nel Sessantotto, segretario nazionale di Democrazia Proletaria fino al 1987, esponente ambientalista e pacifista. Tra i suoi libri Formidabili quegli anni (1988, Bur 1998), Arafat (1989), Speranze (1994), Il fiume della prepotenza (1996, Bur 2000), Lettera a mio figlio sul Sessantotto (1998), L’Italia viva (2000), Lettera a mio figlio sul Sessantotto (2005), Coscienza globale. Oltre l’irrazionalità moderna (2006), Il Sessantotto al futuro (2008), Per ragionare (2010).

Domenica 1/7, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Noi tutti” (Garzanti)

 

Francesco Cattani

Fumettista, nato a Bologna nel 1980. Ha esordito con il fumetto “Inizio”, pubblicato nel 2004 sulla rivista RES-ISTANZE. Nello stesso anno espone a Bologna la serie di illustrazioni dal titolo “I Sezionati”. I suoi lavori sono stati pubblicati anche dalla rivista “Hamelin Storie figure pedagogia”. Autoproduce il fumetto “Occhi Vuoti”, storia di un dipendente Ikea, pluripremiato al Concorso Baraccano. Ha fondato assieme ad altri l’etichetta “Ernest”. Nel 2007 ha pubblicato l’albo di sedici pagine Barcazza, vincitrice del premio Micheluzzi come miglior storia breve. L’opera è stata poi ampliata e pubblicata come romanzo in Italia, Francia e Spagna. Nel 2010 ha ricevuto il Premio Nuove Strade. Nel 2011 viene selezionato per la mostra collettiva Graphicnovel.it all’Istituto di Cultura italiana a Parigi.

Domenica 1/7, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)- Presentazione “Luna del mattino” (Coconino Press)

 

Katja Centomo

È nata ad Aosta nel 1971. Vive tra Roma e la Valle d’Aosta. Dirige lo studio editoriale Red Whale dal 2002, anno in cui ha creato la serie Monster Allergy. Cura le sceneggiature di serie di animazione e crea personaggi per i fumetti e i cartoni animati, di cui alcuni diffusi in tutto il mondo.
Il suo percorso professionale, che dai fumetti arriva alla narrativa per ragazzi attraverso i cartoni animati, la porta a definirsi una narratrice per immagini. Da alcuni anni si sta dedicando alla scrittura in qualità di autrice.
Tra le sue creazioni si ricordano la serie Lys e Cooking Time. Einaudi Ragazzi ha pubblicato tre suoi romanzi: Tilly Duc e il segreto della casa dei tetti blu (2015), La strada per Pont Gun (2017), Franca Viola. La ragazza che disse no (2018).

Venerdì 29/6, ore 17, Mediateca Montanari Memo- Presentazione “Franca Viola. La ragazza che disse no (Einaudi Ragazzi)

Antonio Cianciullo

Giornalista ed inviato di la Repubblica, giornale per il quale si occupa di temi ambientali da oltre trent’anni.
Si è laureato in filosofia. Ha partecipato ad appuntamenti internazionali quali le conferenze sull’ozono negli anni Ottanta, l’Earth Summit di Rio de Janeiro nel 1992, vari reportage sui disastri petroliferi e i vertici sul cambiamento climatico. Ha ottenuto diversi riconoscimenti per la sua attività, ad esempio il Premio giornalistico ANEV (2017).
Tra i vari libri pubblicati vi sono: “Atti contro natura” (Feltrinelli,1992), “Ecomafia “(Editori riuniti, 1995), “Far soldi con l’ambiente (Sperling & Kupfer, 1996), “Il grande caldo” (Ponte alle Grazie, 2004), “Soft economy” (Rizzoli 2005), “Dark economy” (Einaudi 2012) ed “Ecologia del Desiderio. Curare il pianeta senza rinunce” (Aboca, 2018).

Sabato 30/6, ore 17, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Ecologia del Desiderio. Curare il pianeta senza rinunce” (Aboca)

Andrea Coffari

Avvocato, docente e attivista che si occupa di diritti umani e della tutela della categorie sociali più deboli quali bambini, donne e vittime di violenze. Su questi temi tiene lezioni universitarie, corsi di formazione, convegni e scrive articoli sul web. È iscritto all’Albo degli Avvocati presso la Corte d’Appello di Firenze ed ha sostenuto processi come rappresentante civile in difesa di minori.
Dal 2007 è presidente del Movimento per l’Infanzia e in quanto tale ha partecipato a trasmissioni televisive in qualità di legale di casi noti o di autore di libri. Ha infatti pubblicato “Tuo figlio, Andrea” (Pendragon 1999); “I diritti dei bambini, un debito con la storia” (Angeli 2007) e “Rompere il silenzio. Le bugie sui bambini che gli adulti raccontano a se stessi” (Laurana 2018).

Venerdì 29/6, ore 23, Piazza XX settembre- Presentazione “Rompere il silenzio. Le bugie sui bambini che gli adulti raccontano a se stessi” (Laurana)

Nando dalla Chiesa 

Scrittore, sociologo e politico. Figlio del generale Carlo Alberto dalla Chiesa, è nato a Firenze nel 1949. Insegna Sociologia della criminalità organizzata presso l’Università degli Studi di Milano, di cui dirige anche l’Osservatorio sulla criminalità organizzata. È presidente dell’associazione Libera, della Scuola di formazione “Antonino Caponnetto” e del Comitato antimafia del Comune di Milano. Dal 2013 presiede anche il Comitato scientifico del Festival della Saggistica di Fano.
È stato parlamentare per tre legislature e sottosegretario all’Università nel secondo governo Prodi.
Editorialista del “Fatto Quotidiano”, ha scritto numerosi libri sul fenomeno mafioso.
Nel 2018 ha pubblicato “Per fortuna faccio il prof” (Bompiani), dichiarazione d’amore per l’università.

Venerdì 29/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Per fortuna faccio il prof. Lettera d’amore agli studenti e alle loro inesauribili energie” (Bompiani)

Pietro Del Soldà 

Laureato in filosofia nel 1999 alla Ca’ Foscari e Dottore di ricerca con Umberto Galimberti.
Dal 2002 collabora con Rai Radio 3. Ha condotto “Radio3Mondo” e nel 2010 “Tutta la città ne parla”, programma di attualità.
Da 2002 al 2010 ha collaborato come consulente e portavoce italiano della Ong no profit AMREF (Fondazione Africana per la Medicina e la Ricerca). Ha anche organizzato eventi pubblici per sensibilizzare sui problemi e sulle ricchezze delle società africane ed ha realizzato reportage per National Geographic, la Repubblica e la Stampa.
Per Apogeo editore ha creato “Il sillabario di Platone”, rubrica filosofica online.
Nel 2007 ha pubblicato “Il demone della politica. Rileggendo Platone: dialogo, felicità, giustizia”.
Ha insegnato in diverse università, tra cui Venezia ed Urbino.

Venerdì 29/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Generare Dio” (Il Mulino) di Massimo Cacciari e collana “Icone. Pensare per immagini” (Il Mulino)

Vichi De Marchi 

Giornalista, è stata portavoce per l’Italia del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP). Ha lavorato molti anni, come giornalista, al settimanale Rinascita e al quotidiano l’Unità occupandosi prevalentemente di temi di politica estera ma anche di cultura. Per il suo impegno a favore della cooperazione pacifica internazionale le è stato assegnato il Premio Colombe d’Oro per la Pace dell’Archivio Disarmo. Autrice o co–autrice di numerose pubblicazioni tra cui “Terzo Mondo e Quarto Potere. I continenti della crisi raccontati dalla televisione”, ha collaborato con diverse testate tra cui il mensile Il Giornale dell’Arte, il settimanale L’Espresso e I canali televisivi di Raisat. Autrice di romanzi per ragazzi, ha pubblicato con Mondadori, Piemme e Editoriale Scienza ottenendo numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Verghereto.

Sabato 30/6, ore 17, Mediateca Montanari Memo- Presentazione “Ragazze con i numeri. Storie di passioni e sogni di 5 scienziate.” (Editoriale Scienza)

Andreina De Tomassi

È nata a Milano nel 1951, risiede a Fossombrone. Si è laureata ad Urbino in “Sociologia dell’Arte e della Letteratura” e ha conseguito un master alla Sapienza di Roma in “Antropologia Culturale”. Dal 1978 lavora per il quotidiano La Repubblica. Diventa giornalista professionista nei primi anni Ottanta. Nel 1989 viene chiamata ad occuparsi di Spettacoli, nel supplemento II Venerdì. Dal 2000, diventa inviato esterno a contratto con La Repubblica, ma anche giornalista free-lance. Ha pubblicato “Bari” per le Guide dell’Espresso e “II Cittadino elettronico” per il Fanovideofestival. Ha scritto inoltre “Democrazia elettronica” e “Terra Allegra”. Ha curato il testo “Il Parco Museo di Sant’Anna del Furlo”. È stata membro della giuria di Slowfood per la Biodiversità. Ha fondato con il marito, lo scultore Antonio Sorace, l’Associazione Culturale Casa degli Artisti ed organizza la Land Art al Furlo, mostra en plain air nella Gola del Furlo.

Domenica 1/7, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Noi tutti” (Garzanti) di Mario Capanna

Antonio Di Bella

Nato a Milano nel 1956. Dal 1978 collabora con la redazione regionale della Rai milanese. Diventa in breve tempo il cronista di punta e nel 1998 assume la carica di codirettore della testata Tg3-TGR. Dal 2001 al 2009 è a capo del Tg3. Durante la sua direzione nasce il programma d’approfondimento Linea Notte. Nel 2009 viene nominato direttore di Rai 3, succedendo a Paolo Ruffini per un breve periodo. È stato poi rinominato nel 2011. Alla sua direzione si devono programmi come Radio 2 Caterpillar (di cui è stato conduttore), Vieni via con me, E se domani, Agorà. Nel 2010 è stato corrispondente del TG1 a New York. Nel 2012 gli è stato attribuito il Premio America della Fondazione Italia USA. Nello stesso anno viene nominato corrispondente Rai a Parigi, dove segue l’attentato alla sede di Charlie Hebdo e del 13 novembre 2015. Nel 2016 è stato nominato nuovo direttore di Rai News 24, dove conduce la rubrica Telegram.

Domenica 1/7, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Noi tutti” (Garzanti) di Mario Capanna

Tiziana Ferrario 

Giornalista, inviata e conduttrice Rai. È nata a Milano nel 1957.
Ha condotto per lungo tempo le principali edizioni del TG1, diventando la prima donna a condurre l’edizione serale. Come inviata ha documentato le situazioni di crisi politiche nei vari continenti, dall’Asia agli Stati Uniti, da dove sono nate le idee per i suoi libri: “Il vento di Kabul” (Baldini Castoldi Dalai, 2006) e “Orgoglio e pregiudizi, il risveglio delle donne ai tempi di Trump” (chiarelettere, 2017).
Ha collaborato ai programmi televisivi Italia sera e Unomattina ed ha ideato il GT Ragazzi, telegiornale per giovani, per il quale ha ricevuto il Telegatto. Nel 2003 ha ricevuto dal presidente Ciampi la nomina di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, per il suo impegno civile come giornalista in aree di guerra.

Venerdì 29/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Orgoglio e pregiudizi. Il risveglio delle donne ai tempi di Trump (Chiarelettere)

 

Catena Fiorello

Scrittrice, autrice e conduttrice televisiva. È nata a Catania nel 1966, sorella di Rosario e Giuseppe Fiorello.
Ha scritto testi per programmi televisivi, tra cui Festivalbar e Buona Domenica e radiofonici in cui compariva il fratello Rosario.
È stata autrice e conduttrice di “Nati senza camicia” su Rai 3 e di “Blog-reazione a catena” su Rai 2. Nel 2009 ha condotto con Alessandra Costanzo “L’isola del Gusto”, programma di cucina in onda su Alice.
Nel 2013 ha pubblicato “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”, in cui descrive la vita familiare servendosi delle ricette di cucina della madre. Altre opere sono: “Picciridda” (Baldini Castoldi Dalai, 2006); “Casca il mondo, casca la terra” (Rizzoli, 2012); “Un padre è un padre” (Rizzoli, 2014) e “L’amore a due passi” (Giunti, 2016).

Giovedì 28/6, ore 18, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Meglio un giorno da vegana” di Claudia Zanella
Venerdì 29/6, ore 18, Chiesa di San Francesco- Presentazione “MenoPausa Più Vita” (Cairo Editore) di Elena Mora
ore 21, Piazza XX Settembre – Presentazione “Orgoglio e pregiudizi” di Tiziana Ferrario
Sabato 30/6 ore 18, Chiesa di San Francesco – Presentazione “Rock e Resilienza” di Paola Maugeri

Simonetta Fiori

Giornalista ed inviata di Repubblica. Da trent’anni, per il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari, si occupa di temi culturali. Ha studiato Letteratura all’Università La Sapienza e si è poi specializzata ad Urbino.
Ha curato un libro-intervista con Alberto Asor Rosa (“Il silenzio degli intellettuali”, Laterza), un libro-intervista con Emilio Gentile (“Italiani senza padri”, Laterza) e insieme a Luca Scarzella un docufilm su Inge Feltrinelli (“Ingefilm”, Feltrinelli). Ha scritto un profilo del regista Carlo Lizzani incluso nel “Un lungo viaggio nel cinema”, pubblicato in occasione de la 40ª Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro (2010).
Collabora con l’Università La Sapienza di Roma. Ha vinto il Premiolino e il Premio Geraldini.

Venerdì 29/6, ore 19, Piazza XX settembre, Presentazione “Per fortuna faccio il prof” di Nando dalla Chiesa

Luciano Fontana 

Dopo la maturità scientifica si laurea in filosofia alla Sapienza di Roma e intraprende la carriera giornalistica come corrispondente dell’ANSANel 1986 viene assunto come praticante nella redazione de «l’Unità», diretta da Emanuele Macaluso. Vi rimane undici anni scrivendo di cronaca e politica. Walter Veltroni lo nomina capo dell’ufficio centrale. Nel 1997 entra al «Corriere della Sera» come numero due di Paolo Ermini all’ufficio centrale. Dopo tre anni ne diventa capo. Nel 2003 è nominato vice direttore (direttore è Stefano Folli). Mantiene il ruolo con il successore Paolo Mieli. Nel 2009 riceve la nomina a condirettore. Dal 1º maggio 2015 succede a Ferruccio de Bortoli alla direzione del quotidiano milanese.

 

 

Sabato 30/6, ore 22, Piazza XX Settembre- Presentazione “Un Paese senza Leader” (Longanesi)

 

 

Alan Friedman 

È un giornalista esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense. All’inizio della carriera fu un giovanissimo collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter, per poi diventare corrispondente del «Financial Times», in seguito inviato dell’«International Herald Tribune» e editorialista del «Wall Street Journal». È conduttore e produttore di programmi televisivi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia, dove ha lavorato per testate come RAI, Sky Tg24 e La7. Celebri le sue pubblicazioni giornalistiche e i numerosi riconoscimenti (è stato insignito per quattro volte del British Press Award, e del Premio Pannunzio nel 2014). Tra i suoi libri: Tutto in famiglia, La madre di tutti gli affariIl bivioAmmazziamo il Gattopardo (Premio Cesare Pavese), My Way. Berlusconi si racconta a Friedman (i cui diritti sono stati venduti in 30 Paesi). Il suo documentario su Berlusconi è stato distribuito da Netflix in 190 Paesi. In Italia è stato editorialista per «Panorama» e «Il Corriere della Sera».

Sabato 30/6, ore 23, Piazza XX settembre- Presentazione “Dieci cose da sapere sull’economia italiana. Prima che sia troppo tardi.” (Newton Compton)

 

Roberta Fulci 

Roberta Fulci è redattrice e conduttrice di Radio3Scienza, il quotidiano scientifico di Rai – Radio3, e scrive su Il Tascabile. Dopo una laurea in matematica all’università La Sapienza di Roma  e un dottorato in algebra a Bologna, ha frequentato il master in Comunicazione della scienza alla Sissa – Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste, che ha rappresentato per lei la svolta: è riuscita a combinare la passione per la matematica, astratta e ideale, con il mondo più reale e concreto, rappresentato dalla letteratura e dalla creatività. È proprio durante quest’ultimo periodo di formazione che è riuscita a dedicarsi di nuovo alla scrittura. Ha collaborato con Zanichelli, Le Scienze, Bioversity International.

Sabato 30/6, ore 17, Mediateca Montanari Memo- Presentazione “Ragazze con i numeri. Storie di passioni e sogni di 5 scienziate.” (Editoriale Scienza)

 

Antonia Klugmann

Chef stimata e giudice di Masterchef, talent-show culinario. Nata a Trieste nel 1979, ma friulana di adozione. È infatti nelle campagne friulane che possiede il suo ristorante stellato, L’Argine a Vencò (GO).
Prima di dedicarsi alla cucina era iscritta alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Milano. La sua passione, unita a vicende personali, l’hanno portata ad abbandonare gli studi per seguire il sogno di diventare una grande chef. Ha iniziato come lavapiatti, poi come commis. In seguito, grazie a prestigiosi stage, ha intrapreso una strada propria. Nel 2018 è diventata il primo giudice donna di Masterchef, sostituendosi a Cracco. Nello stesso anno Giunti editore ha pubblicato “Di cuore e di coraggio”, un libro in cui la chef racconta la sua vita e le sue creazioni.

 

Giovedì 28/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Di cuore e di coraggio . La mia storia, la mia cucina” (Giunti)

Mario Giordano

Mario Giordano è un giornalista e scrittore italiano. Ha passato la vita a denunciare sprechi, privilegi, sanguisughe, pescecani, spudorati, vampiri, e a rispondere a una domanda: «Servirà mai a qualcosa?». Avvoltoi. Acqua, rifiuti, trasporti, servizi scadenti, tariffe alle stelle: ecco chi si arricchisce, è il sedicesimo libro che Giordano dedica alle denunce e alle inchieste. Nel frattempo ha fondato un quotidiano, «La Verità», di cui è orgogliosamente editorialista, e dirige il Tg4. È stato anche direttore di Tgcom24, del «Giornale», di Videonews e di «Studio Aperto».

Domenica 1/7, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Avvoltoi. Acqua, rifiuti, trasporti, servizi scadenti, tariffe alle stelle: ecco chi si arricchisce” (Mondadori)

Stefania La Badessa 

Nata a Vibo Valentia nel 1970, si è laureata in Farmacia nel 1992 a Messina.
Si è appassionata alla medicina naturale grazie a materie come la Botanica e la Farmacognosia. Ha poi approfondito la sua conoscenza in merito alle piante medicinali, all’omeopatia e all’uso degli oli essenziali grazie all’attività quotidiana in farmacia. Nel 1995 ha redatto articoli sull’efficacia della fitoterapia per Utet Periodici Scientifici. Nel 2002 ha pubblicato il suo primo libro “Le erbe della salute sul balcone” con Tecniche Nuove. Con la stessa casa editrice, nel 2015 ha scritto “Medicina naturale per la donna” proponendo metodiche di cura naturali per il trattamento dei piccoli disturbi femminili. Nell’ ottobre 2016 ha condotto il programma “30 minuti con la medicina naturale” sul canale calabrese LaC. Svolge costante attività di divulgazione scientifica in tutta Italia e presta servizio di consulenza in farmacia sulle medicine complementari.

Venerdì 29/06, ore 17, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Per virtù d’erbe e d’incanti. La medicina delle streghe” (Aboca Edizioni) di Erika Maderna

Nicola Lacetera

 
Professore Associato di Economia e Management all’Università di Toronto (Canada), direttore scientifico del Laboratorio di Economia Comportamentale della stessa università e membro del National Bureau of Economic Research negli Stati Uniti. In precedenza ha insegnato alla Case Western Reserve University (Cleveland, USA). Si è laureato presso l’Università Bocconi e ha conseguito un dottorato di ricerca al Massachusetts Institute of Technology. A Toronto insegna economia e politica dell’innovazione, imprenditorialità, analisi dei dati ed economia comportamentale. I suoi interessi di ricerca riguardano temi di intersezione fra economia e psicologia: le motivazioni dei comportamenti altruistici come la donazione di sangue o organi, le scelte di acquisto di consumatori e imprese e l’avversione morale ad alcune attività come la vendita di sangue e organi, l’aborto, la prostituzione e la maternità surrogata. Si occupa anche di economia della scienza e dell’innovazione.

Sabato 30/6, ore 23, Piazza XX settembre- Presentazione “Dieci cose da sapere sull’economia italiana. Prima che sia troppo tardi.” (Newton Compton) di Alan Friedman

Vivian Lamarque

Autrice di libri di poesia e racconti per bambini. È nata a Trento nel 1946 ma vive da sempre a Milano.
Ha insegnato italiano agli stranieri e materie letterarie nei licei privati. Si è dedicata alla traduzione di poeti come La Fontaine, Valery, Prévert, Baudelaire. Dal 1992 scrive sul Corriere della Sera.
Nel 1981 ha pubblicato “Teresino”, che ha vinto il Premio Viareggio per l’Opera Prima. In seguito ha ricevuto numerosi premi, tra gli ultimi: il Cardarelli-Tarquinia (2006), il Carducci (2016) e il Bagutta (2017). A questi si affiancano il Premio Rodari (1997) e il Premio Andersen (2000), per la produzione di fiabe. La sua produzione è stata raccolta nel libro “Poesia 1977-2002” (Oscar Mondadori). È un’autrice letta ed amata da un pubblico più ampio di quello solitamente interessato alla poesia.

 

Venerdì 29/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Madre d’inverno” (Mondadori)

Alessandra Longo 

 
Nasce a Trieste. Inizia a fare la giornalista giovanissima in trasmissioni radio per adolescenti. Si laurea in Lettere e va a Londra dove collabora con la BBC, raccontando gli eventi culturali della capitale inglese agli italiani. Un’esperienza intensa che l’ha definitivamente motivata a intraprendere la professione di giornalista. Nel 1988 inizia la sua avventura a Repubblica. E’ a Palermo nel 1992 per gli omicidi dei giudici Falcone e Borsellino. Da inviata, segue le tormentate vicende della destra italiana postmissina “sdoganata” dalla seconda Repubblica. Per 10 anni ha curato una rubrica di costume politico il <Belpaese>, raccontando anomalie, curiosità, paradossi, della nostra società e del sistema dei partiti. Continua ad occuparsi di costume, “graffiando” con brevi editoriali le cattive abitudini italiane. Crede ancora al ruolo nevralgico dell’informazione nella vita democratica di un Paese.

Giovedì 28/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Di cuore e di coraggio” (Giunti) di Antonia Klugmann
Giovedì 28/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Immigrazione. Cambiare tutto” (Laterza) di Stefano Allievi

Fabrizio Lombardo 

 Nato a Bologna nel 1968, è uno dei fondatori di Versodove, rivista di letteratura. È direttore operativo della catena di librerie librerie.coop.
Ha pubblicato i libri Carte del cielo, (VersodoveTesti, 1999), di quello che resta (Fara,1998) e Confini provvisori (Joker, 2008). Sue raccolte sono presenti in: Il grande blu, il grande nero (Transeuropa, 1988), Poesie del Navile (Mobydick, 1996) Sesto Quaderno di Poesia Italiana (Marcos Y Marcos 1998), Ákusma (Metauro, 2000) Parole di passo (Aragno, 2003), Parola Plurale (Sossella, 2005), La linea del Sillaro (Campanotto, 2006); Memoria mare (Pendragon, 2009). Suoi versi sono apparsi su Il Verri, Poesia, Tratti, Atelier, La clessidra, L’Ulisse, sui quotidiani Corriere della sera e Repubblica. Ha curato le note del volume Yellow, di Antonio Porta (Mondadori, 2002).

Giovedì 28/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Voci della poesia contemporanea: gli editori di poesia.
Venerdì 29/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Madre d’inverno” (Mondadori) di Vivian Lamaque

Rosaria Lo Russo 

Nata a Firenze nel 1964 è poeta, lettrice-performer, traduttrice, saggista, voce recitante, attrice e insegna letteratura e lettura di poesia ad alta voce a Firenze, dove vive e lavora.
Si occupa di poesia e di teatro e dei rapporti fra le due arti, di drammaturgia, letteratura teatrale e letteratura comparata moderne e contemporanee. Le sue poesie sono state tradotte e pubblicate in inglese, francese, spagnolo, tedesco, giapponese, cinese. Molti suoi libri di poesia sono corredati di cd audio in cui l’autrice recita i propri testi in progetti musicali performativi. Ha collaborato con numerosi artisti, musicisti registi attori e poeti tra cui: Piera degli Esposti, Iosif Brodskij, Mario Luzi, Giorgio Caproni, Nanni Balestrini, Friederike Mayröcker, Erica Jong, Lello Voce, Antonio Infantino. Ha partecipato a festival, convegni e ha tenuto conferenze sulla poesia, oltre che in Italia, in Francia, Germania, Irlanda, Stati Uniti, Argentina, Cina, Giappone, Australia.

 

Sabato 30/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Nel nosocomio” (Effigie / Crolli, Dei Merangoli)

 

Erika Maderna

È nata a Lodi ne 1972. Risiede a Grosseto dove insegna, scrive e nutre la sua passione per gli Etruschi.
Si è laureata in Etruscologia ed Archeologia Italica a Pavia. Nel 2007 ha tradotto il trattato bizantino “Sui segni celesti” di Giovanni Lido (Edizioni Medusa), che riporta alle origini della divinazione nel mondo etrusco.
Ha pubblicato: “Antichi segreti di bellezza” sulla cosmesi antica (Aldo Sara Editore, 2005); “Aromi sacri Fragranze profane” sulla simbologia degli aromi (Aboca Edizioni, 2009); “Medichesse. La vocazione femminile alla cura” (Aboca Edizioni, 2012). Il suo ultimo libro “Per virtù d’erbe e d’incanti. La medicina delle streghe” (Aboca,2018) si pone sulla stessa linea di Medichesse, raccontando delle streghe-curatrici ed evidenziando il legame delle donne con la medicina.

 

Venerdì 29/6, ore 17, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Per virtù d’erbe e d’incanti. La medicina delle streghe” (Aboca Edizioni)

Maicol & Mirco

Maicol&Mirco (dietro cui si nasconde Michael Rocchetti) ha 36 anni ed è uno dei principali fumettisti italiani. Fa parte del collettivo Fratelli del Cielo (con Ratigher, Tuono Pettinato e Dr. Pira). Le sue opere più recenti sono Blam, Blorch, Cavalli e Whisky, Sono Mario, tutti libri legati al progetto “Gli Scarabocchi di maicol&mirco“. Altre sue opere sono le graphic novel Hanchi Pinchi e Panchi (Coconino Press), Maicol&Mirco Show (GRRRZetic) e Il Suicidio Spiegato a Mio Figlio (Zooo-DonnaBavosa-Modoinfoshop-SuperAmici).
Ha collaborato con il mensile XL di Repubblica, Vice Magazine, Marvel Italia, DeriveApprodi, Slow Food Editore, BeccoGiallo e Coniglio Editore. Ha vinto il premio “Nuove Strade 2005” e il “XL Prize 2010” del Napoli Comicon. Ha realizzato l’immagine di BilBOlbul 2009.

Venerdì 29/6, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)- Presentazione “Gli Arcanoidi” (Coconino Press)

Paola Maugeri

Paola Maugeri ha fatto il suo debutto in televisione nel 1991, prima di passare a Videomusic, poi diventata MTV, dove ha riscosso molto successo con “Segnali di fumo”, trasmissione che le ha poi spalancato le porte di Rai Uno prima, dove ha condotto “105 Night Express”, e Italia 1 dopo, con “Jammin'”. Attualmente conduce “Music History” su Virgin Radio Italia. Non solo conduttrice ma anche musicista, Paola è stata la bassista e la front woman del gruppo Puertorico, con cui ha pubblicato un disco, e per due volte ha fatto parte della giuria di qualità del Festival di Sanremo. Al suo attivo diverse pubblicazioni: La musica si racconta, 2007, La mia vita a impatto zero, 2012, Las Vegans 2014 e Alla salute, 2015.

Sabato 30/6, ore 18, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Rock e Resilienza. Come la musica insegna a stare al mondo. ” (Mondadori Electa)

Marco Minniti

Politico italiano, ministro dell’interno nel governo Gentiloni dal 2016 .
È nato a Reggio Calabria nel 1956. Si è laureato in filosofia all’Università di Messina, rinunciando al sogno di diventare pilota.
Matura la sua esperienza politica in Calabria: era sottosegretario del PCI quando la ‘ndragheta commise il primo omicidio politico. Dal 1997 vive sotto scorta a causa di minacce.
Nel 2001 viene eletto come deputato dei DS nella circoscrizione Calabria e nel 2006 come capolista dell’Ulivo, diventando viceministro dell’Interno nel Governo Prodi II. Con le primarie del 2007 è nominato segretario del PD della regione Calabria. Nel governo D’Alema è stato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Nel 2012 è stato incaricato di verificare l’operato del governo Monti.

 

Giovedì 28/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Immigrazione. Cambiare tutto” (Laterza) di Stefano Allievi

Elena Mora

Giornalista professionista, firma storica del settimanale Diva e donna. È nata in Piemonte e vive a Milano. Si è laureata in filosofia con indirizzo psicologico presso la Cattolica di Milano.
Scrittrice per passione, ha pubblicato diversi titoli: con M.R. Parsi “Manuale anti-ansia per genitori”; con L. Ciuni “Gossip terapia”, “Grace e Diana”, “Kate e William”, “Diana e la regina”; “con A.Mora “Il dizionario dei giochi perduti”, “Il dizionario dei sapori perduti”; “MenoPausa più vita” pubblicato nel 2017 (Cairo editore).
Ha curato la raccolta di racconti Cuori di pietra, i cui diritti d’autore finanziano il progetto Malati dell’Unicef.
Per la televisione ha collaborato al programma per ragazzi “Screensaver” e alla realizzazione dei cartoni animati “Teen days” e Acqua in bocca”.

 

Venerdì 29/6, ore 18, Chiesa di San Francesco- Presentazione “MenoPausa Più Vita” (Cairo Editore)

Nicola Morra

Politico italiano, è nato a Genova nel 1963. Si è poi trasferito in Calabria dove lavora come docente di storia e filosofia prima per il Liceo Scientifico G.B Scorza, poi per il Liceo Classico Lombardi Satriani di Cassano Ionio ed infine per il Liceo classico Bernardino Telesio di Cosenza. Nel 2011 è stato eletto senatore per il Movimento 5 Stelle durante la XVII Legislatura. Da giugno a settembre 2013 è stato eletto capogruppo trimestrale al Senato per il Movimento 5 Stelle, vincendo la sfida con Luis Alberto Orellana. Fa parte della I commissione (Affari costituzionali) e ne è stato vicepresidente dal 2013 al 2015, quando è stato eletto Segretario. È membro della commissione speciale per l’esame di disegni di legge di conversione di decreti-legge e di altri provvedimenti urgenti presentati dal Governo.

 

Sabato 30/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Un Paese senza Leader” (Longanesi) di Luciano Fontana

Inela Nogić

Nata nel 1976, è diventata famosa in tutto il mondo dopo aver vinto nel 1993 Miss Besieged Sarajevo, che si tenne durante il periodo di assedio da parte delle milizie serbe. La Nogić e le altre concorrenti sfilarono con uno striscione con la scirtta: “Don’t let them kill us”. Lo spettacolo fu ripreso da un regista amatoriale e il video fu poi utilizzato da Bill Carter nel suo documentario “Miss Sarajevo”. Lo stesso fu trasmesso a livello internazionale e riscosse molto successo, aumentando la pressione affinchè l’assedio avesse fine. Lo stesso cortometraggio fu incorporato nel video del singolo “Miss Sarajevo” della band U2. Al termine della guerra nel 1997, Inela fu invitata al concerto degli U2 a Sarajevo. Dal 1994 vive in Olanda e ha due bambini.

 

Domenica 01/7, ore 22, Piazza XX settembre- EVENTO FESTIVAL “La storia di Miss Sarajevo. Niente pezzi scelti, per favore”

Liliana Segre incontra Inela Nogic (Miss Sarajevo 1993) con Giovanni Belfiori

Maria Novella De Luca 

Giornalista ed inviata di cronaca nazionale per Repubblica dal 1987. Ha studiato Storia dell’Arte. Ha seguito casi della cronaca italiana come il delitto di Cogne o l’assassinio di Marta Russo. Ha raccontato con inchieste e reportage i cambiamenti demografici e culturali della famiglia, della società, e del mondo femminile. Ha pubblicato il saggio “Le tribù dell’ecstasy” (Theoria, 1998). Ha un blog “Family life” dedicato a chi spesso non ha voce: i bambini, gli anziani, i disabili. Nel 2012 con questo blog ha vinto il premio “Giornalisti di… versi”, per l’impegno nelle tematiche legate al sociale e all’attualità.

 

Venerdì 29/6, ore 23, Piazza XX settembre- Presentazione “Generazione H” (Piemme) di Maria Rita Parsi e “Rompere il silenzio (Laurana) di Andrea Coffari

Moni Ovadia 

Salomon Ovadia, detto Moni, è nato a Plovdiv (Bulgaria) nel 1946. Subito trasferitosi a Milano con la famiglia di ascendenza ebraica sefardita ma impiantata in un ambiente yiddish e mitteleuropeo. Si è laureato in Scienze Politiche all’Università di Milano. Inizia la carriera come cantante e musicista nel Gruppo dell’Almanacco Popolare, fondando poi il Gruppo Folk Internazionale. Esordisce nel mondo teatrale nel 1984. Per il Festival di cultura ebraica di Milano, è protagonista dello spettacolo “Dalla sabbia dal tempo” che mette in evidenza le sue capacità di attore-cantante. La grande svolta è lo spettacolo Oylem Goylem (“Il mondo è scemo”), con cui si impone all’attenzione del grande pubblico. Realizzerà poi diverse rappresentazioni incentrate sulla cultura ebraica. Nel 2005 vince il premio Colombe d’Oro per la Pace. Oltre a spettacoli teatrali, ha partecipato a film e programmi televisivi.

 

Venerdì 29/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Per fortuna faccio il prof. Lettera d’amore agli studenti” (Bompiani) di Nando Dalla Chiesa

Alberto Pancrazi 

Giornalista marchigiano, esordisce professionalmente nel 1973 con il “Corriere Adriatico”. Ha lavorato in RAI per molti anni ed è stato una delle voci radiofoniche del basket e conduttore della trasmissione “Tuttobasket”. Avvia il video blog “La forza di cambiare”. Ha ottenuto il Premio Reverberi, l’Oscar italiano del basket, quale miglior giornalista per la stagione 2012/2013.
Nella sua carriera si è occupato di cronaca, politica, sport, spettacoli e, con particolare attenzione, dei problemi sociali.

Sabato 30/6, ore 17, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Ecologia del Desiderio. Curare il pianeta senza rinunce” (Aboca Edizioni) di Antonio Cianciullo

Maria Rita Parsi

Psicopedagogista, psicoterapeuta, docente, saggista, scrittrice, editorialista, svolge da anni un’intensa attività didattica e di formazione presso università, istituti specializzati, associazioni private. Membro del Comitato ONU per i diritti dei fanciulli e delle fanciulle, ha dato vita alla Fondazione Movimento Bambino ONLUS, per la tutela giuridica e sociale dei minori, per la diffusione dei loro diritti, per la formazione dei formatori e per l’ascolto, l’aiuto e l’assistenza ai minori e alle loro famiglie, in Italia e all’estero. Ha fondato e dirige il “Corso di specializzazione in psicoterapia umanistica ad orientamento bioenergetico”. Collabora a molti quotidiani e periodici con rubriche settimanali. Al suo attivo più di cinquanta pubblicazioni tra cui L’amore dannoso, Manuale anti-ansia per genitori, Fragile come un maschio, Single per sempre, Alle spalle della luna, Ingrati. La sindrome rancorosa del beneficato, La felicità è contagiosa, Doni, Maladolescenza, Le parole dei bambini.

Venerdì 29/6, ore 23, Piazza XX settembre- Presentazione “Generazione H” (Piemme)

Valeria Patregnani 

È nata a Fano il 18 marzo del 1971. Laureata in Lettere Classiche nel 1977, ha poi frequentato la Scuola di Biblioteconomia di Città del Vaticano per intraprendere la professione bibliotecaria. Ha lavorato a Bologna presso la Biblioteca Sala Borsa. Dal 2008 è tornata a Fano dove ha seguito i lavori di allestimento della Mediateca Montanari. Attualmente è la responsabile dei Servizi Bibliotecari del Comune di Fano (Biblioteca Federiciana e Mediateca Montanari). È attiva all’interno dell’Associazione Italiana Biblioteche di cui è socia dal 1998. Dal 2017 è segretaria della Fondazione Federiciana. Ama i libri, adora quelli antichi, ma ha una passione particolare per i libri per ragazzi. È la direttrice della Rassegna “Piccoli asSaggi- La saggistica per diventare grandi”.

 

Presenterà gli incontri della rassegna “Piccoli asSaggi – La saggistica per diventare grandi”, da giovedì 28 giugno a domenica 1 primo luglio, alle ore 17, nella Mediateca Montanari Memo

Marilena Renda 

Marilena Renda è nata a Erice nel 1976 e ha vissuto a Palermo, Roma e Milano. Ha tradotto diversi libri dall’inglese e dal francese e conseguito un dottorato in Italianistica su ebraismo e letteratura nel ‘900. Vive a Bologna, dove insegna inglese. I suoi libri sono: Bassani, Giorgio. Un ebreo italiano (Gaffi 2010), Ruggine (dot.com press 2012), Arrenditi Dorothy (L’orma 2015) e La sottrazione (Transeuropa 2015), Regali ai fantasmi (Mesogea 2017). Con il poema Ruggine è stata finalista al premio Delfini 2009 e al premio Carducci 2013.

Sabato 30/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Nel nosocomio, Effigie / Crolli, Dei Merangoli” di Rosaria Lo Russo

 

Silvia Rocchi

È nata nel 1986 a Pisa. Ha studiato pittura all’Accademia Belle Arti a Firenze ed illustrazione a Bologna. Nel 2011 frequenta un corso di illustrazione a Bruxelles. Nello stesso anno viene selezionata come esordiente per il festival del Fumetto di Lucerna. L’anno dopo viene scelta per la mostra Children’s Book Fair di Bologna. È fondatrice, assieme ad altri, dell’etichetta di autoproduzioni “La Trama”, per mezzo della quale si occupa di promuovere la grafica d’arte abbinata al fumetto di realtà.
Ha realizzato la biografia a fumetti di Alda Merini “Ci sono notti che non accadono mai” e quella di Tiziano Terzani “L’esistenza delle formiche”. Assieme a Francesca Riccioni ha scritto “Il segreto di Majorana”, sulla vita di Ettore Majorana. Nel 2017 ha pubblicato “Brucia” con Rizzoli Lizard.

Sabato 30/6, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)- Presentazione “Brucia” (Rizzoli Lizard)

 

Lorenzo Salvia 

E’ nato a Pescara nel 1971, dove si è successivamente diplomato presso il Liceo Scientifico. ha frequentato anche il Conservatorio di Bari, per poi iscriversi a Scienze politiche presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma. Vive e lavora nella Capitale, dove si occupa di economia e politica per il «Corriere della Sera». Ha collaborato con l’Ansa e con il «Sole 24 Ore» come giornalista freelance. Fa parte del comitato scientifico del Festival della saggistica Passaggi di Fano. E’ anche collaboratore esterno per «Il Tempo».

 

Sabato 30/6, ore 23, Piazza XX Settembre- Presentazione “Dieci cose da sapere sull’economia italiana” (Newton Compton) di Alan Friedman
Domenica 01/7, ore 19, Piazza XX Settembre- Presentazione “Avvoltoi” (Mondadori) di Mario Giordano

Giorgio Santelli

Cronista parlamentare e giornalista professionista. Nato a Carate Brianza nel 1967, ma cresciuto in Umbria dove risiede. Ha collaborato con il “Messaggero” e il “Corriere dell’’Umbria” ed è stato caporedattore di “Tutta Finanza”. Ha diretto “Articolo 21”, quotidiano sulla libertà d’espressione.
Dal 2004 lavora per il servizio pubblico, passando da RaiSat Extra a Rai3. È uno dei conduttori della rassegna stampa di Rainews24. È capogruppo provinciale di Italia dei Valori, “pensa che l’Italia sia culturalmente ma inconsapevolmente di sinistra”, come scrive su Twitter.
Ha pubblicato per Melampo: “Berlusconario. Tutte le gaffe del presidente” (2010) scritto con Giovanni Belfiori, “A sinistra! Un futuro possibile” (2014). Ha curato la raccolta “I racconti di Nené” di Andrea Camilleri.

 

 

Giovedì 28/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Imperi criminali” (Melampo) di Attilio Bolzoni

Alessandra Sardoni

Alessandra Sardoni Laureata in filosofia del linguaggio sotto la direzione del linguista Tullio De Mauro, ha cominciato la carriera giornalistica lavorando per l’edizione di Napoli de la Repubblica e per Mediaset. Nel 1991 ha iniziato a lavorare per il telegiornale di Videomusic, VM Giornale. Dal 1994 è cronista parlamentare e si occupa di politica, prima per Videomusic, poi per TMC e infine per LA7, del cui telegiornale è una degli inviati di punta. Nel 2002 è diventata inviata. Ha condotto Otto e mezzo, assieme a Pietrangelo Buttafuoco nell’estate 2007 e con Lanfranco Pace nel 2008. Sempre su LA7, la mattina conduce il programma di informazione Omnibus, alternandosi con Andrea Pancani, e nell’estate 2014 ha condotto In onda, in coppia con Salvo Sottile. Collabora con il quotidiano Il Foglio.  Nel giugno 2015 le è stato assegnato il Premiolino, il più antico e prestigioso premio giornalistico italiano.

 

 

Sabato 30/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Un Paese senza Leader”, (Longanesi) di Luciano Fontana

Liliana Segre, Foto, Passaggi Festival, 2018

Liliana Segre

E’ nata a Milano nel 1930 in una famiglia ebrea. Deportata ad Auschwitz-Birkenau all’età di tredici anni, ha perso nel lager il padre e i nonni paterni. Oggi ha tre figli e tre nipoti. Nel 1990 ha incominciato a raccontare la sua esperienza da sopravvissuta e ha ricevuto numerosi riconoscimenti e onorificenze per il suo impegno di testimone. Il 19 gennaio 2018 è stata nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica sergio Mattarella. È stata autrice, insieme ad altri scrittori, di Voci dalla Shoah. Testimonianze per non dimenticare, La Nuova Italia, 1996, con Daniela Palumbo, Fino a quando la mia stella brillerà, prefazione di Ferruccio De Bortoli, Piemme, 2015 e con Enrico Mentana, La memoria rende liberi, Milano, Rizzoli, 2015.

 

Domenica 1/7, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “La memoria rende liberi” (Rizzoli)

Liliana Segre, Foto, Passaggi Festival, 2018

Stefano Semeraro 

Giornalista sportivo internazionale. È nato a Bologna nel 1963.
Ha iniziato la sua carriera giornalistica su “Match Ball”, odierno Match Point. È poi approdato a “La Stampa” di Torino per cui scrive da ventisei anni, seguendo grandi eventi sportivi ed occupandosi anche di costume e società. Scrive anche per Corriere dello Sport, Italiaracing.net e AllRugby.
Dagli Australian Open 2012 collabora con Eurosport come commentatore degli Slam.
Ha pubblicato: nel 1999 la raccolta di posie “Due Inverni” con la quale è giunto in finale al premio Dario Bellezza.; nel 2011 “Centre Court” (Absolutely Free) e nel 2018 “Il Codice Federer” (Pendragon), che ricostruisce i vent’anni di carriera del tennista Roger Federer.
Appassionato di viaggi e bibliofilo, dal 1994 dirige la rivista di letteratura “Versodove”.

Venerdì 29/6, ore 21.15, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Madre d’inverno” (Mondadori) di Vivian Lamarque

Marino Sinibaldi

Giornalista e conduttore radiofonico. È nato a Roma nel 1954.
Si è laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza. Membro di Lotta Continua, ha pubblicato saggi sulla contestazione. Dopo vent’anni di lavoro come bibliotecario, ha iniziato a dedicarsi a tempo pieno al giornalismo e alla conduzione di programmi radiofonici e televisivi, ricevendo diversi premi. Nel 2009 è diventato direttore di Rai Radio 3, sulla quale ha condotto la trasmissione Fahrenheit.
Si occupa della Festa del libro e della lettura presso l’Auditorium-Parco della musica di Roma ed è membro del direttivo del Premio Strega. Ha pubblicato: “Pulp. La Letteratura nell’era della simultaneità” (Donzelli, 1997), “È difficile parlare di sé. Conversazioni a più voci condotta da Marino Sinibaldi” (Einaudi 1999) con N.Ginzburg.

 

Giovedì 28/6, ore 22, Piazza XX settembre- Presentazione “Immigrazione. Cambiare tutto” (Laterza) di Stefano Allievi
Sabato 30/6, ore 19, Piazza XX settembre- Presentazione “Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Oscar Mondadori) di Piero Angela

Lorenza Tonani

Storica dell’arte. Nel 2012 ha fondato la casa editrice Hop! a Pavia.
Da una professionalità consolidata nella curatela di mostre, nel lavoro di editing e di coordinamento editoriale e redazione di saggi, ha trasferito il gusto per la ricerca artistica in una nuova esperienza lavorativa. Inizialmente ha prediletto una linea ironica, dedicata al mondo femminile, traducendo in italiano strip e comics.
Dal 2014 ha scelto una nuova modalità basata sulla costruzione dei libri in stretto rapporto con autori e illustratori, rimanendo fedele alla vocazione “femminile” della casa editrice. Ha ideato e scritto i testi della collana “Per aspera ad astra”,che sta avendo larghi consensi per la qualità delle illustrazioni, l’esaustività degli scritti e la sintesi dell’impostazione grafica.

 

Giovedì 28/6, ore 17, Mediateca Montanari Memo- Presentazione “Coco. Vita di Coco Chanel” (Hop! Edizioni)

Michele Torpedine 

È una leggenda della musica italiana nel mondo. È nato nel 1952 a Minervino Murge, un piccolo paesino della Puglia. Trasferitosi giovanissimo a Bologna, ha iniziato la sua carriera come batterista. Poi, nel 1985, dopo una serata in un’osteria bolognese, nasce l’idea che gli cambia la vita e che fa di lui uno dei più importanti manager musicali italiani. In “Ricomincio dai tre” racconta se stesso e ci parla di grandi personaggi della nostra musica leggera: dai suoi inizi con Orietta Berti a Gino Paoli, Ornella Vanoni, Zucchero, Pino Daniele, Gianna Nannini, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Giorgia, Cristiano De André, Biagio Antonacci, fino ad arrivare alla sua ultima “creatura”: Il Volo, il trio nato sotto la sua guida che sta ottenendo un successo mondiale. Nel 2010 ha presieduto la giuria alla finalissima del Festival di Castrocaro condotto da Fabrizio Frizzi.

Mercoledì 27/6, ore 21.15,  Piazza XX Settembre Presentazione “Ricomincio dai tre” (Pendragon)

Alessio Trabacchini

È nato a Viterbo nel 1974. Dopo aver lavorato per le case editrici Coniglio Editore, NPE, Castelvecchi, dal 2016 è editor presso 001 Edizioni.
Ha collaborato con la galleria Miomao di Perugia e con GRRRžetic Edizioni.
Scrive, o ha scritto, su «Blow Up», «Lo Straniero», «Gli Asini», «Hamelin», «Fumettologica», «Quaderni d’Altri Tempi», «AlfaBeta2», «Scuola di Fumetto», «Blue», «ANIMAls», «Touch», «Bang Art», «DATE Hub», «Exibart», «Players», «LoSpazioBianco», «Banana Oil» e per Utet. Grandi Opere. Ha co-curato il volume Fumetti da leggere a vent’anni (Edizioni dell’Asino, 2016). Dal 2012 è tra gli organizzatori del Festival internazionale di Fumetto di Bologna BilBOlbul.

Venerdì 29/6, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)-Presentazione “Gli Arcanoidi” (Coconino Press) con l’autore Maicol&Mirco
Sabato 30/6, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)-Presentazione “Brucia” (Rizzoli Lizard) con l’autrice Silvia Rocchi
Domenica 1/7, ore 19, Palazzo de Pili (Casarredo)-Presentazione “Luna del mattino” (Coconino Press) con l’autore Francesco Cattani

Foto Marco Travaglio, Passaggi Festival, 2018, Biografia

Marco Travaglio

Marco Travaglio è direttore del Fatto Quotidiano, giornale che ha contribuito a fondare. Ha lavorato con Indro Montanelli prima al Giornale e poi a La Voce. Ha collaborato con diverse testate  fra cui Settela Repubblica e l’Unità. Autore di molti best seller tra i quali: L’odore dei soldi (con Elio Veltri, Editori Riuniti, 2001), e Regime (con Peter Gomez, Rizzoli-Bur, 2004). Per Chiarelettere ha pubblicato Bavaglio (con Peter Gomez e Marco Lillo, 2008), Papi. Uno scandalo politico (Con Peter Gomez e Marco Lillo, 2009), Viva il Re! (2013).

Per PaperFIRST è autore con Silvia Truzzi di Perché No (2016), che è stato il saggio più venduto dell’anno.

Sabato 30/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “B. come basta” (Paper First)

Foto Marco Travaglio, Passaggi Festival, 2018, Biografia

Adriano Turrini

Presidente di Coop Alleanza 3.0. È nato nel 1956 a Crespellano (Bo) dove vive con la moglie e i suoi due figli.
Dal 2003 è stato presidente e direttore generale di Coop Costruzione. È stato vicepresidente della Banca di Bologna, consigliere di Unipol Assicurazioni SpA, di Coop Adriatica, del Consorzio Cooperative Costruzioni , della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, di Bologna Fiere e della Camera di Commerico, industria, aritgianato e agricoltura.
È stato presidente di Legacoop Bologna (1998-2004), di Corticella Molini e Pastifici (1996-1998), di Assicoop Sicura Spa, della Confederazione italiana agricoltori (1982-1991).
Dal 1991 al 1998 è stato responsabile del settore agroalimentare di Legacoop Bologna.

 

Giovedì 28/6, ore 21, Piazza XX settembre- Presentazione “Imperi criminali” (Melampo) di Attilio Bolzoni

Foto Marco Travaglio, Passaggi Festival, 2018, Biografia

Luca Valentini

La passione per la musica, in particolare per collezionare dischi, è cominciata ascoltando i programmi radiofonici della Rai. Musica, dischi e radio sono sempre andati di pari passo e, quando nel 1976 le radio divennero “libere”, ha subito iniziato a collaborare con alcune emittenti di Fano, Pesaro fino ad arrivare come programmista alla sede regionale Rai. Ha 42 anni di radio alle spalle, un’attività che oggi prosegue come hobby insieme a quello per collezionare dischi. Gli piaceva molto quando, per l’Associazione Italiana Disc Jockey, a cui è stato iscritto dal 1977 al 1989, la figura del DJ coincideva con quella dell’operatore dell’informazione musicale, perché questo si è sempre ritenuto. Il suo sogno nel cassetto, in parte già avverato, è scrivere di musica; attualmente lo fa per alcune testate locali e web magazine. Il suo genere preferito: la miglior musica, come dice Bruce Springsteen, è quella che ti offre qualche strumento utile per affrontare il mondo.

Sabato 30/6, ore18, Chiesa di San Francescoe- Presentazione “Rock e Resilienza. Come la musica insegna a stare al mondo”(Mondadori Electa) di Paola Maugeri

Foto Marco Travaglio, Passaggi Festival, 2018, Biografia

Marco Viroli

Marco Viroli

Scrittore, giornalista e copywriter, è nato a Forlì nel 1961. Laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione eventi (mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc.). Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e tra il 2009 e il 2010 si è occupato di relazioni esterne per una fondazione di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” e con “Forlì nel Cuore”.
Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende nazionali, cura il blog “mentelocale” e dal 2014 è direttore responsabile di un free press. Sempre dal 2014 è stato addetto stampa di alcune squadre romagnole di volley femminile che militano nei campionati di A1 e A2. Dal 2017 collabora con Librerie.Coop.
È autore di tre raccolte di poesie e di numerosi saggi storici tra cui “Caterina Sforza. Leonessa di Romagna” e “I Bentivoglio. Signori di Bologna”.

Mercoledì 27/6, ore 21.15, Piazza XX Settembre – Intervisterà Marino Bartoletti e Michele Torpedine

Foto Marco Travaglio, Passaggi Festival, 2018, Biografia

Claudia Zanella 

Attrice di cinema e televisione e scrittrice. È nata a Firenze nel 1979.
Si è laureata in Lettere e filosofia. Si interessa di alimentazione e salute: è vegana ed è diplomata in naturopatia scientifica. È autrice del libro “Meglio un giorno da vegana” (Sperling & Kupfer, 2018) e del romanzo “Tu e nessun’altra” (Rizzoli, 2015).
In televisione è apparsa in cortometraggi, in film come “Briciole” sull’anoressia e nella miniserie “Fidati di me” con Virna Lisi, Martina Colombari ed altri. Sul grande schermo ha recitato in: “L’amore ritorna” (2004), “Quo vadis baby?” (2005), “Il giorno + bello” (2006) , “Manuale d’amore 2” (2007). Il ruolo più importante è quello di Maritza in “Amore che vieni, amore che vai” (2008).
È sposata con l’autore Fausto Brizzi dal 2014 ed i due hanno una bambina.

 

Giovedì 28/6, ore 18, Chiesa di San Francesco- Presentazione “Meglio un giorno da vegana” (Sperling & Kupfer)

CONDIVIDI!