Delitti in prima pagina

Delitti in prima pagina. La giustizia nella società dell’informazione di Edmondo Bruti Liberati, Raffello Cortina

Alla giustizia chiediamo trasparenza, ma la comunicazione non si improvvisa e i magistrati hanno ancora da imparare. Alla stampa chiediamo notizie ma anche rispetto della dignità delle persone e della funzione giudiziaria. Spettacolarizzazione dei processi, magistrati affetti da protagonismo…
le insidie non sono poche. Edmondo Bruti Liberati ripercorre qui le regole che andrebbero seguite da entrambe le parti e le prassi che invece sono diffuse, con richiami alle vicende che più hanno appassionato l’opinione pubblica, dalla “nera” di Buzzati al caso Cogne fi no alle polemiche sui video della tragedia del Mottarone e delle violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Nelle odierne società democratiche, percorse da differenti fattori di crisi, la magistratura ha un ruolo fondamentale. È dunque necessario che il “quarto potere” eserciti un controllo critico sul “terzo potere”. Nonostante le possibili deviazioni e strumentalizzazioni, un’informazione non asservita alla logica del profi tto o a potentati economici è garanzia di libertà e di giustizia.



25/06/2022 – Orario: 22:00 - 23:00 – Luogo: FanoPiazza XX Settembre

EDMONDO BRUTI LIBERATI, “Delitti in prima pagina. La giustizia nella società dell’informazione” (Raffaello Cortina)


0


CONDIVIDI!