Dopo il successo di Padovaland e Fiordilatte l’ultimo capitolo della trilogia del Nordest, affresco catastrofico di una umanità alla deriva dove ritrovare squarci della nostra quotidianità. Un nuovo racconto corale dove le paure e gli egoismi tracciano una mappa impietosa del vuoto dei nostri tempi. Il terzo e ultimo capitolo della “Trilogia del Nordest” riprende l’universo narrativo dei primi due titoli, tornando ad un racconto corale e polifonico in cui vizi, paure ed egoismi dei suoi personaggi vengono portati al limite dell’esasperazione. Un microcosmo ricco di personaggi le cui vite si intrecciano le une con le altre e vengono
sconvolte dalla gravità dei fenomeni naturali che colpiscono il pianeta. Un caleidoscopio di visione narrazione dove i dettagli dell’emotività e della corporalità umane sono dissezionati senza pudore e senza moralismo. Giorgia tronca la sua relazione con Eva perché sembra essere rimasta incinta di Nic. Nic ha un segreto inconfessabile da rivelare a Daniele. Stella si ritrova con Daniele, conversano sulle strane catastrofi che hanno vissuto negli ultimi anni e di come ancora una volta le cose siano
tornate esattamente come prima. Simone partecipa a una festa di Capodanno consapevole di essere positivo al covid…



27/06/2024 – Orario: 22:30 - 23:30 – Luogo: FanoChiostro ex Convento delle Benedettine

MIGUEL VILA, “Comfortless” (Canicola) conversa con ALESSIO TRABACCHINI (Critico di fumetti)
In collaborazione con Renco


0


 

CONDIVIDI!