Ferri_Marco_foto

Marco Ferri, nato a Fano nel 1950, è stato direttore della biblioteca Federiciana di Fano e docente di materie bibliotecarie all’Università di Urbino. Dal 1988 al 1998, insieme a Gabriele Ghiandonied Ercole Bellucci ha diretto l’almanacco di letteratura «Cartolaria». Ha pubblicato le raccolte di versi: Prove e variazioni (Fortuna,1986); L’apparenza necessaria (Flaminia,1990); Nero il bianco (Stamperia dell’arancio, 1994); Dove guardi (peQuod, 2001); Discorsi in cucina (Aragno, 2007); la plaquette Corpus (l’Obliquo, 2008) ed Esercizi spirituali per cosmonauti (Di Felice Edizioni, 2013).Nel 2002 ha vinto il premio Carlo Bo per la poesia. Ha tradotto: L’invito di Claude Simon (l’Obliquo,1993); I miserabili di Victor Hugo (Frassinelli,1997); Per un’arte poetica di Raymond Queneau, in collaborazione con Silvia Ferri (l’Obliquo, 2012).



20/06/2022 – Orario: 21:00 - 22:00 – Luogo: FanoChiesa di San Francesco

ANNA FRANCESCHINI, “Pietre da taglio” (Kurumuny)
MARCO FERRI, “Come è passato il tempo. Poesie 1980 – 2020” (Marcos y Marcos)
Gli Autori conversano con FABRIZIO LOMBARDO (Poeta, Redattore rivista VersoDove)


0


CONDIVIDI!