Per un itinerario nordico nella Provincia di Pesaro e Urbino.
Tracce di artisti fiamminghi, olandesi e tedeschi tra Quattrocento e Settecento

di Lorenzo Belli e Ilaria Perlini, Affinità Elettive

«Ranieri Varese riteneva l’insegnamento di Storia dell’arte fiamminga e olandese imprescindibile a Urbino, luogo segnato da importanti passaggi di artisti nordici, i cui esiti si avvertono nell’opera di straordinari pittori italiani, come Piero della Francesca. Gli Sforza a Pesaro, con van der Weyden, Federico da Montefeltro e Ottaviano Ubaldini della Carda a Urbino, con van Eyck e Giusto di Gand, hanno introdotto nel territorio una passione per l’arte d’oltralpe destinata a permanere».
dalla Prefazione di Francesca Bottacin



21/06/2022 – Orario: 21:00 - 22:00 – Luogo: FanoChiostro ex Convento delle Benedettine

LORENZO BELLI e ILARIA PERLINI, “Per un itinerario nordico nella Provincia di Pesaro e Urbino. Tracce di artisti fiamminghi, olandesi e tedeschi tra Quattrocento e Settecento” (Affinità Elettive)
Gli Autori conversano con FRANCESCA BOTTACIN (Storica dell’Arte, Università di Urbino)


0


CONDIVIDI!