Bottura

Buonisti un cazzo è il titolo del nuovo saggio, edito Feltrinelli, di Luca Bottura, uscito nelle librerie a fine febbraio. Il giornalista e autore televisivo, costruisce nel suo ultimo libro un irriverente, ma veritiero, ritratto dell’Italia che, come afferma lui stesso, oggi si sente sovranista. 

Una risata per demolire i pregiudizi

Bottura prova a sfatare le false credenze riguardo coloro che si schierano contro Salvini, i cosiddetti buonisti. Per far ciò riabilita quelle azioni che spesso vengono guardate con disprezzo e distacco dai sovranisti: investire sulla propria istruzione, pagare le tasse, guardare favorevolmente all’Europa e accogliere gli immigrati.

L’arma usata dall’autore per sconfiggere i pregiudizi è ovviamente la risata: Luca Bottura crea un originale racconto autoironico, che nasconde però un’amara demoralizzazione. Questa viene affrontata dall’autore ridendo di sé e dei suoi nemici. Vittime della sua satira sono personaggi politici come Matteo Salvini e Beppe Grillo. 

Consigli di Bottura per politici in erba 

Bottura fornisce ai suoi lettori anche molti consigli, utili soprattutto per chi volesse fare il suo debutto nel mondo della politica. Propone idee originali per aumentare i follower nei propri social network, gli hashtag più efficaci per ottenere la chiusura dei porti e diversi piani per uscire dall’euro.
Passa poi al racconto delle emozionanti avventure di politici italiani, tra cui il viaggio in Sud America di Di Battista. 

A strappare una risata al lettore sono anche le “legende per Toninelli”, in cui alla fine dei capitoli l’autore riprende e spiega con il suo tono ironico alcuni termini e locuzioni come “sineddoche”, “pasdaran” e “ipso facto”. 

Riflettere ridendo

Luca Bottura non si fa problemi a scrivere ciò che pensa. Non si interessa di quanti lettori condivideranno le sue idee o se il suo libro raggiungerà o meno un ampio pubblico. Non alla ricerca di consensi come i politici che descrive nel suo saggio.
Spera semplicemente di aprire gli occhi a qualcuno e di stimolare riflessioni, anche attraverso una risata. 

La lettura di questo originale saggio è sicuramente consigliata a chi stesse cercando una lucida analisi dell’Italia e una biografia collettiva di quel pezzo di paese che resiste al sovranismo, alleggerita dalla brillante e pungente penna di Bottura. 


Titolo: Buonisti un cazzo
Autore: Luca Bottura
Editore: Feltrinelli
ISBN: 9788807492525
Pagine: 176
Prezzo di copertina: 14,00 euro
Pubblicazione in Italia: 20 febbraio 2020


Se vuoi, puoi acquistare il libro dal nostro sito su Amazon: risparmi e sostieni il Notiziario Culturale e l’associazione di promozione sociale Passaggi Cultura

Copia Cartacea

Copia digitale