tre profezie giulio tremonti solferino

Esce oggi 26 marzo in edicola e in formato ebook, per Solferino, la versione aggiornata del libro di Giulio Tremonti “Le tre profezie – Contagio globale, Come finisce l’utopia della globalizzazione”.

Giulio Tremonti, docente universitario e ministro dell’Economia nei governi Berlusconi, prende spunto da tre profezie che emergono dal profondo della storia per fare luce sul grande disordine che oggi investe le nostre vite.

La prima profezia è quel­la di Karl Marx sugli stregoni del capitalismo globale e la sua deriva; la seconda è la previsione del Faust di Goethe sul potere mefistofelico del denaro e del mondo digitale. Infine, la terza profezia data dall’intuizione di Leopardi sulla crisi di una civiltà  che diviene cosmopolita. Tre chiavi di lettura che l’autore, testimone diretto di tanti «misteri» della storia recente, intreccia con la personale esperienza di studioso e di protagonista della politica.

In una società stravolta e incubatrice di virus politici estremi, la storia, che dove­va essere finita, sta tornando con il carico degli interessi arretrati e la giovane «tal­pa» del populismo continua a scavare il terreno su cui, appena caduto il muro di Berlino, è stata costruita l’utopia del capi­talismo globale.

A tutto questo si aggiunge il «ritorno della natura» con fenomeni climatici estremi e con l’epidemia del co­ronavirus che confermano secondo Giulio Tremonti le previsioni sulla fine del trentennio dorato della globaliz­zazione che ci è stato donato dagli «illu­minati».

In questo nuova nuova edizione, in forma di almanacco, alla lettera C, il Professor Tremonti scrive che il coronavirus “arriva oggi dopo il fantasmagorico, felice ma artificiale trentennio della globalizzazione» e che questo ha questo ha creato «un cambio radicale nel paradigma finora positivo e progressivo” della globalizzazione ed è momento di svolta per l’intero mondo.