24-ore-con-un-matematico-sebastiani

24 ore con un matematico
di Giovanni Sebastiani, Piemme

La matematica rievoca alla maggior parte di noi un brutto voto, o grigi pomeriggi trascorsi davanti a oscure equazioni. Grazie al cinema, in anni più recenti, l’odiata matematica fa anche rima con genio e fragilità, basti pensare a “A Beautiful Mind” o “The Imitation Game”. Ma l’arte dei numeri non è solo un incubo scolastico, né esiste solo nella mente di pochi uomini fuori dal comune. La matematica ci accompagna in tutto quel che facciamo spesso ben mimetizzata, ma tangibile e decisiva: ad esempio quando usiamo una carta di credito, interroghiamo Google o mettiamo un like sui social, ma anche quando cuciniamo o facciamo un esame clinico, prendiamo i mezzi pubblici o gettiamo i rifiuti. Ventiquattr’ore con un matematico è un viaggio alla portata di tutti nella magia quotidiana dei numeri, che aiuterà anche i più scettici ad accorgersi che la matematica rende più semplici – e affascinanti – le nostre vite. E pervade tutto ciò che di grande e appassionante l’umanità sappia raggiungere: Didone che tagliando una pelle di bue fonda Cartagine, Gino Bartali che fatica verso un arrivo in salita, Vincent Van Gogh che vede un cipresso e dipinge una fiamma, Wisława Szymborska che parla una lingua nuova.



25/06/2022 – Orario: 23:00 - 23:59 – Luogo:

GIOVANNI SEBASTIANI, “24 ore con un matematico” (Piemme)
L’Autore conversa con SERGIO ROSSI  (Scrittore, Divulgatore scientifico)


0


CONDIVIDI!